sabato 31 gennaio 2015

Chi è Sergio Mattarella, dodicesimo Presidente della Repubblica Italiana (leccatevi le dita... per ora!)

Sergio Mattarella è il dodicesimo Presidente della Repubblica Italiana:



Caro Popolo Italiano

cosa ti aspettavi? 
Un presidente alla Josè Pepe Mujica, l’ex (da poco) Presidente dell’Uruguay che donava il 90% del suo stupendi in beneficenza e che viveva in una fattoria invece che nel palazzo Presidenziale
Davvero credevi che fosse possibile uno così?

Pepe Mujica

Caro Popolo Italiano davvero hai auspicato che al Colle più importante d’Italia potesse salire Nino Di Matteo, il magistrato antimafia degno erede di Falcone e Borsellino? (Quello che ha intercettato Napolitano nell’indagine sulla Trattativa Stato-Mafia degli anni ‘90 per intenderci



Se hai solo pensato a questi due profili sei un ingenuo sognatore. 
Vedi Popolo Italiano... la maggioranza del nostro Parlamento non ha né spirito rivoluzionario (Mujica) e né tantomeno fa dell’onestà un orgoglio (Di Matteo), inoltre si cercava una figura di stabilità che non rompesse gli attuali fragili equilibri della politica italiana…

ed ecco Sergio Mattarella:

siciliano di Palermo, vedovo, un padre "Deus ex machina" della DC siciliana con accuse di mafia e un fratello ammazzato dalla mafia, democristiano d'annata che non piace a Berlusconi, Salvini e alla Santanché (punto a favore), che piace a Renzi (punto a sfavore) e che sicuramente piacerà a mia nonna per la sua cattolicità (io e mia nonna non abbia gli stessi gusti politici)!
e... dai... in fondo in fondo siamo tutti felici... del resto la vecchia e cara Democrazia Cristiana rappresenta ancora una calda coperta rassicurante per gran parte degli italiani, alla faccia del "Non moriremo democristiani" di comunista comunista memoria e di leghista attualità.
 ...provate a dimostrarmi il contrario!




…che poi chi è davvero Mattarella? 
Molti italiani non lo conoscevano e io stesso lo conosco poco se non per la legge elettorale che portava il suo nome (il Mattarellum) e per aver abolito la leva obbligatoria… quindi per presentartelo al meglio mi affido a questa esauriente clip di La7:



Ok, qualche qualche errore l'avrà commesso pure lui nella sua carriera politica, in Italia è troppo difficile fare politica senza nemmeno una polemica o uno scheletro nell'armadio se pur ammuffito, e scavando nel passato Mattarellum qualcosa uscirà di certo anche se nulla di eclatante rispetto agli standard a cui siamo abituati... 
e allora ha ragione Andrea Scanzi scrivendo che poteva andare molto peggio visti i nomi che ci avevano prospettato( Amato, Fassino, Finocchiaro, e io aggiungerei anche Veltroni e Martino)  ma…
caro Scanzi, c’è da leccarsi le dita non rispetto ai nomi che ci avevano annunciato ma a quelli che non hanno nemmeno avuto il coraggio di proporci... pensa per esempio a Verdini!



Quindi caro Popolo Italiano… 
Eccoti il tuo nuovo Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella
e rispolvero qui quella meravigliosa frase pregna di saggezza che io ho trovato in "Mattatoio numero 5", il capolavoro di Kurt Vonnegut,  ma che credo sia una citazione e che recita:

Che Dio mi conceda la serenità
di accettare le cose che non posso cambiare,
il coraggio di cambiare quel che posso cambiare,
e la saggezza di distinguere fra le due cose



Ebbene… Sergio Mattarella come dodicesimo Presidente della Repubblica rientra nelle cose che non si possono cambiare, o meglio… nelle cose che non infastidiscono così tanto da sprecare il proprio tempo nel volerla cambiare e, quindi... 
accettiamolo con serenità riservandoci il diritto di giudicarlo per quel che farà nell’esercizio della Sua importante Carica Istituzionale!

Sognando ingenuamente Pepe Mujica o Nino Di Matteo Presidente della Repubblica 
ti abbraccio mio caro Popolo Italiano


K

1 commento:

  1. un degno rappresentante del sistema Italia.

    RispondiElimina

...E TU... COSA NE PENSI?

..LA TUA OPINIONE E' IMPORTANTE!

Si prega di firmare i commenti (anche solo con il nome) e di rispettare le idee altrui! Gli insulti verranno bannati.