venerdì 3 ottobre 2014

Con Maria Elena Boschi: parlando della verginità e di Belen nuda, dei veri scopi dell'ISIS, delle Baby squillo, del coraggio di Schettino e dell'inglese di Matteo Renzi.


Ciao Maria Elena 


dopo aver visto sul web 90 (più che sufficienti) secondi della tua intervista concessa a "Ballarò" mi sono reso conto di quanto sia difficile per te dover fare da foglia di fico alle promesse non mantenute del governo di Matteo Renzi.
Il tuo è un compito faticoso e ti ringrazio di essertene presa carico: 
per attirare su di te l'attenzione dell'opinione pubblica trasmetti sempre quella sensazione di dover sembrare una tigre del materasso mantenendo però l'espressione da vergine del castello... una Belen Rodriguez con il cappotto insomma!

Ecco una rara foto in cui Belen è vestita (più o meno)
...ma stai serena Maria Elena perché tutti i tuoi sforzi non sono vani:
 secondo un sondaggio de "Il Vernacoliere" sei nella "Top 5" delle preferite dagli onanisti italiani e, secondo voci non confermate, sei diventata fonte d'ispirazione e un esempio da emulare per tutte le ragazze di Comunione e Liberazione, conosciute anche con il nome di "le figlie di Maria son le prime a darla via".

Foto per onanisti
Tenendo conto di tutto ciò, per alleggerirti il gravoso fardello che ti è stato assegnato, ho deciso di prodigarmi per te riferendoti le principali notizie d'attualità... così ti basterà leggermi per essere sempre informata. Sei contenta?

Allora cara Maria Elena... 
la scorsa settimana quei simpatici fanatici dello Stato Islamico, noto con l'acronimo di I.S.I.S. che, secondo nuovi studi coranici, avrebbe il curioso significato di “Il Saladino Inchiappetta Sassari”.
(questa rivelazione svelerebbe il loro vero obiettivo finale: 
conquistare la Costa Smeralda che da Sassari è a uno sputo. 
...altro che Guerra Santa, questi vogliono fare la bella vita in Sardegna alla faccia abbronzata di Flavio Briatore!).
...ma comunque... dicevamo... 
la scorsa settimana l'I.S.I.S. ha minacciato la Nostra Nazione al grido di
"Prenderemo la 'vostra Roma', distruggeremo la croce e prenderemo le vostre donne”...
in Italia, però, l'intimidazione non ha avuto l'effetto sperato dagli jihadisti barbuti ed è stata rimandata al mittente fra scherno e pernacchie:

I ragazzi dell'Isis prima di imbarcarsi sul traghetto Genova - Porto Torres
Se v'avanza un po' di tempo completate la Salerno - Reggio Calabria” ha chiesto loro Francesco Franco su Facebook,

....nun pijate er raccordo...che restate imbottijati” gli ha consigliato Paolo Selmin dallo stesso social network,

mentre il fake @GianniCuperloPD su Twitter li ha avvertiti che per la distruzione di Roma "tra #Alemanno e #Marino mi sa che abbiamo già fatto da soli."

"Scanadalo nell'Isis, Abu Bakr Al-Baghdadi porta la barba finta" da Lercio.it
...ma il vincitore è Gianmarco Bachi di Radio Popolare che gli ha fatto notare come il loro programma "(...) è lo stesso (...) di Desigual e Zara"...anzi, sono arrivati tardi... loro l'hanno già realizzato!

Aspettando la venuta del fanatismo mussulmano nei nostri confini, per fortuna, in Italia non siamo mica stati con le mani in mano, tant'è che qualcuno ha addirittura auspicato che i sanguinari discendenti di Maometto si diano una mossa a conquistarci, così la facciamo finita una volta per tutte:

i clienti (purtroppo ancora anonimi) delle baby squillo dei Parioli hanno patteggiato la pena a un anno di reclusione (sospeso grazie alla condizionale) e a 1000 euro di multa... in poche parole... se in Italia un adulto lussurioso mette il suo pene in una ragazzina di quattordici anni che si prostituisce rimarrà impunito. 
Pennac si sbagliava dolce Mary Ellen... il Paradiso degli Orchi non è in un Grande Magazzino di Parigi ma bensì in Italia... dove non conta chi sei ma che avvocato hai! (Ghedini docet)

Dei clienti delle baby squillo ne avevamo già parlato con Alessandra Mussolini: http://levisionidik.blogspot.it/2014/03/alessandra-mussolini-marito-baby.html


Passiamo ad altro di non meno tedioso...
Come dimenticare il "Salga a bordo cazzo!" del capitano Gregorio De Falco al Comandante Schettino in fuga mentre la Costa Concordia affondava uccidendo 32 persone?


Ebbene De Falco è stato degradato! Io non dico che doveva essere premiato per aver fatto il proprio dovere ma punirlo mi sembra una abnorme stronzata.
Quel che disturba la mia digestione è che Schettino era il Comandante della nave, cioè il responsabile... e se qualcosa va storto il colpevole è lui, e lo è almeno sotto il punto di vista morale. 
Invece sono passati quasi 4 anni... la vigliaccheria è ancora impunita e gira in libertà fra inviti all'Università e feste mondane... come se fosse un mente eccelsa, come se fosse una celebrità!

...e infine c'è Matteo Renzi che se ne va in giro per il mondo a sfoggiare il suo ottimo inglese... scolastico. 
Che a un certo punto a me viene anche un dubbio:
non è che Matteuccio Nostro fa i discorsi nella lingua di Albione affinché si parli più del suo inglese che di quel che dice (o di quel che non dice)?
Il mio dubbio non si attenua mica... perché lo sforzo è apprezzabile ma il suo inglese è ancora un po' acerbo per fare discorsi all'Umanità...  e inoltre il mio dubbio ha la forte sensazione che la politica renziana non stia facendo altro che continuare il lavoro iniziato da Monti: 
far affondare l'Italia consegnandola incaprettata nelle mani dei dittatori economici che governano la fallimentare Unione Europea! That's it

LOL
Per ora ti bastino queste "notizie di K" Maria Elena...

...un  abbraccio e un bacio in fronte cara

a presto con altre news

K


Che tenera Mary Ellen sullo scranno governativo!
DEDICATA ALL'ISIS


Nessun commento:

Posta un commento

...E TU... COSA NE PENSI?

..LA TUA OPINIONE E' IMPORTANTE!

Si prega di firmare i commenti (anche solo con il nome) e di rispettare le idee altrui! Gli insulti verranno bannati.